Vigneti a tendone

Il sistema di impianto dei vigneti a tendone nacque in Algeria e fu copiato in Italia nel primo dopoguerra prendendo piede nelle regioni meridionali ed in particolar modo nella provincia di Latina. E' un tipo di allevamento che si adatta ai climi soleggiati e secchi e da qui nacque l'idea di impiantarlo in azienda in Maremma nel 1973 ottenendo delle alte produzioni (circa 200/250 quintali di uva a ettaro) con ottime gradazioni. Il reticolo di dilo di ferro di vari diametri forma dei quadrati di 50 cm di lato sorretti da colonne di cemento lungo il perimetro formando dei tendoni a forma quadrata di circa 1 ettaro ciascuno con 1.100 viti. Il sesto Ŕ di 3 metri x 3 in modo di permettere le lavorazioni incrociate coi trattori e la raccolta direttamente coi rimorchi sulle cui pedane si trovano i raccoglitori.

 

Veduta aerea del vigneto a tendone.


Il vigneto dopo la potatura.


Il tappeto verde del vigneto in piena vegetazione.


Il vigneto contornato dagli oliveti.

I vigneti a tendone di proprietÓ di Giuseppe Marrucchi prima dell'espianto di una parte degli stessi per poter impiantare il nuovo vigneto a spalliera.

La vegetazione ed i grappoli di uva nel vigneto nonostante i suoi 30 anni di etÓ.


Nella vegetazione si vedono i vuoti determinati dai danni del mal dell'esca che purtroppo colpisce le viti pi¨ rigogliose.

   
 

agriturismo appartamenti maremma toscana

la storia della fattoria
agriturismo: informazioni e prenotazioni on-line
l'azienda agricola
i prodotti
dove siamo: maremma - toscana
arte
gastronomia
contatti




realizzazione siti internet - creazione siti internet - creazione pagine web